Viaggiare in auto con bambini e neonati: risposte alle tue domande

Qualche giorno fa abbiamo aperto questo speciale Baby e altro ancora viaggiare in auto con bambini e neonati chiedendoti di inviarci le tue domande, i tuoi dubbi e le tue preoccupazioni.

Tra le tue domande ci sono stati problemi che sono già stati risolti da soli quando affrontiamo i diversi problemi che stiamo sviluppando, altri a cui verrà data risposta in future puntate di questo speciale e persino alcuni a cui i lettori hanno risposto nei commenti, ma forse no Ne vale la pena che diamo una rapida revisione delle domande che hai sollevato.

Domande a risposta rapida ...

Agnès Ortega Pérez Ci ha chiesto cosa fare quando il bambino non smette di piangere sulla sedia perché vuole che lo teniamo tra le sue braccia. Sebbene la risposta arriverà domani ai bambini e altro ancora in un'altra puntata di questo speciale, possiamo già avanzare qualcosa di cui Mireia Long ha parlato qualche giorno fa: il bambino usa il pianto come mezzo di espressione. Pertanto, dobbiamo ascoltalo e parlare con lui. Se piange perché non vuole sedersi ... devi fargli capire che deve sedersi per viaggiare in auto. Il nocciolo della questione è costituito da un po 'di lungimiranza, molta pazienza e un'incredibile capacità di persuasione.

Da parte sua, mirena72 Ci ha chiesto di parlare di vertigini, qualcosa che era già stato risolto domenica scorsa con la pubblicazione di Viaggiare in auto con i bambini: evitare le vertigini. Come abbiamo detto e spiegato, la chiave è minimizzare la mancanza di coordinazione tra ciò che il bambino sente con gli occhi, con l'orecchio e con il sistema muscolo-scheletrico. E tranquillità, molta tranquillità accompagnata da morbide distrazioni.

Merche Fisgon Ha spiegato che in estate il suo bambino suda molto sulla sedia, ma Merche teme di fermare l'aria condizionata o di aprire la finestra nel caso in cui il bambino sia stitico. "Qualche trucco per questo?" Chiese, e la risposta arrivò dalla mano di Ana Reboreda Prieto, che ha raccomandato di usare il condizionatore d'aria con moderazione, a circa 23º, e di puntare gli aeratori verso l'alto, poiché l'aria fredda tende a scendere. Come complemento di questa grande spiegazione, possiamo aggiungerne uno che abbiamo già delineato quando parliamo di scegliere un seggiolino per bambini: fare ulteriori pause nella guida in modo che il bambino possa andare in onda di tanto in tanto.

In sintonia con quelli precedenti, Anna JR Era preoccupato per l'igiene posturale delle sue due figlie quando si addormentano durante i viaggi che fanno in auto, qualcosa di cui abbiamo anche parlato quando abbiamo definito i criteri per la scelta di un seggiolino per auto (ed è che siamo rimasti piacevolmente sorpresi nel vedere che le tue domande hanno coinciso parecchio con l'approccio originale degli argomenti che abbiamo fatto per questo speciale). Hai visto la risposta: prenditi cura dell'eccesso di rilassamento e riposiziona il collo quando necessario. Non è che sia "missione impossibile", come ha detto Anna JR, ma è ingombrante, sì. La consolazione sta nel ricordare che tutto nella vita è palcoscenico.

E di più sui sistemi di ritenuta per bambini, da allora 365 Ci ha fatto scegliere tra una navicella omologata o un sedile di tipo "maxi-cosi" per l'auto, e poiché questa voce riguarda risposte brevi, qui useremo un paio di video, uno corrispondente a un test di impatto condotto con una navicella approvato e un altro in cui il bambino viaggia in un seggiolino di gruppo 0:

Se non riesci a vedere il video, fai clic quiSe non riesci a vedere il video, fai clic qui

I confronti sono odiosi, sì, ma non metterei mai un bambino in una navicella per andare in macchina. In realtà, non l'ho mai fatto e prometto di non farlo mai.

... e domande a risposta complicata

Cogliere l'occasione, 365 Volevo anche sapere quanto spesso è consigliabile fermarsi in un viaggio con un bambino di circa 18 mesi, e sebbene la raccomandazione standard di mettere in pausa un viaggio sia di solito ogni due o tre ore, dopo 200 chilometri percorsi o non appena il Primi sintomi di stanchezza, la verità è che un bambino infrange tutte queste regole e tende a imporre il proprio programma. Quanto spesso smettere? Lasciati guidare da ciò che ti dice tua figlia, latata365, che è il responsabile a casa.

Un'altra domanda di risposta difficile è stata sollevata Edu Camarena, che voleva sapere come portare un bambino di 13 mesi in un viaggio in autobus di 12 ore. È complicato, per cosa ci prenderemo in giro. Di tutti i mezzi di trasporto per fare un viaggio con un bambino, l'autobus è il meno indicato, poiché normalmente i percorsi sono calcolati con fermate di sosta meno frequenti di quelle di cui un bambino potrebbe aver bisogno. Tuttavia, se il viaggio non può essere effettuato con nessun altro mezzo, l'unica cosa che possiamo raccomandare è l'uso di un sistema di ritenuta per bambini del gruppo 0 e provare a scegliere i sedili situati nella parte anteriore del veicolo, nel caso incidente grave esponendolo al conducente in modo che possa valutare se effettuare o meno una sosta eccezionale. In ogni caso, prima di assumere il viaggio, la questione dovrebbe essere discussa con la compagnia di autobus per ascoltare la loro opinione.

In un altro ordine di cose, gordita (Scusa, firma con quel soprannome) Si chiedeva se fosse positivo o meno che i bambini guardassero i film in macchina, e discuteremo di questo problema tra qualche giorno. Per ora non estenderemo questo punto, e quindi la discussione sarà più ricca quando dovremo parlare dell'uso del DVD in macchina.

Infine, abbiamo voluto scegliere una domanda delle proposte per rispondere in modo più esaustivo, e questo non è stato altro che quello posto da Rigel sottile, che ci ha chiesto alcuni consigli per viaggiare in auto con bambini di tre anni quando non hanno sedie per farlo e ci ha chiesto se è consigliabile mettere le cinture di sicurezza per adulti sui bambini. Le risposte a tutto ciò che hai già nel Babies Club e altro ancora.

A tutte le persone che ci hanno inviato le loro preoccupazioni, Mille Grazie. Speriamo di poter portare un po 'di luce a ciascuna di quelle incertezze che ti circondavano.

Il dettaglio del club

sponsor: A Opel Meriva Baby and More Club, proponiamo uno spazio per condividere idee, esperienze e promozioni relative all'auto come veicolo per la famiglia. Resta sintonizzato su questa sezione e avrai accesso a tutte le informazioni di cui hai bisogno su bambini e neonati come fattore decisivo al momento dell'acquisto di un'auto.Una pagina che mira a fornire contenuti di valore a tutti i genitori che si trovano nella complicata situazione della scelta di un'auto. Buona macchina per viaggiare comodi e sicuri con i più piccoli.

Video: VIAGGIARE CON I BAMBINI - la nostra organizzazione (Dicembre 2019).